Skip to content

Domande Frequenti

Spesso le persone si chiedono quali siano le differenze tra i diversi professionisti che operano nel campo della salute mentale.

Domande frequenti

Questa piccole guida vuole fare chiarezza rispondendo ad alcune domande frequenti.

Chi è lo Psicologo?

Domande frequenti lo psicologoÈ un professionista che ha conseguito una laurea quinquennale in Psicologia, un tirocinio annuale e l’abilitazione professionale tramite il superamento dell’Esame di Stato. Risulta iscritto alla sezione A dell’Albo degli Psicologi.

Lo Psicologo può effettuare interventi di prevenzione, diagnosi, sostegno, abilitazione e riabilitazione, rivolgendosi ai singoli, ai gruppi e alle comunità. L’attività di Psicologo comprende anche le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito.

Gli Psicologi del lavoro, infine, si occupano dei fattori che influenzano le relazioni tra persone all’interno dei contesti lavorativi, a livello individuale e collettivo.

A meno che non sia anche Medico, lo Psicologo non può prescrivere farmaci.

Dove opera lo Psicologo?

Egli opera sia nel settore privato, sia nel settore pubblico. Per quanto riguarda il privato, può prestare servizio come libero professionista o all’interno di strutture private/convenzionate. Per quanto riguarda il pubblico, può operare presso Aziende A.S.L., Servizi socio-sanitari di Comuni e altri Enti locali, o ancora presso cooperative e comunità.

Frequentemente lo Psicologo collabora con altri professionisti del settore sanitario e sociale: medici di medicina generale, psichiatri, educatori, assistenti sociali.

Chi è lo Psicologo Psicoterapeuta?
Domande frequenti lo Psicologo Psicoterapeuta

È un professionista che, dopo l’abilitazione alla professione di Psicologo, si specializza in Psicoterapia attraverso una formazione post-universitaria di almeno quattro anni.

Questa formazione deve avvenire presso scuole di specializzazione universitaria o presso istituti a tal fine riconosciuti, che prevedano adeguata formazione e addestramento in Psicoterapia.

L’offerta di un percorso di crescita

Lo Psicologo Psicoterapeuta opera per offrire ai clienti/pazienti un percorso volto al superamento delle difficoltà psicologiche, siano esse più o meno gravi o invalidanti.

Egli si rivolge a individui, coppie, famiglie, minori e gruppi, allo scopo di promuovere un maggior benessere psichico. I principali orientamenti in Psicoterapia sono quello psicodinamico o psicoanalitico, quello cognitivo-comportamentale e quello sistemico relazionale.

Il titolo di Psicoterapeuta può essere conseguito anche dai laureati in Medicina (sempre previa specializzazione presso una scuola di Psicoterapia).

 

Chi è il Dottore in Scienze e Tecniche Psicologiche?

Terchiniche PsicoterapeuticheÈ un professionista che ha conseguito una laurea triennale, un tirocinio annuale ed è iscritto alla sezione B dell’Albo.

Si occupa di prevenzione, diagnosi, sostegno psicologico, abilitazione e riabilitazione.

Può operare, a seconda delle attività, con la supervisione di uno Psicologo iscritto alla sezione A o prestando collaborazione all’interno di équipe multidisciplinari.

 

Chi è lo Psichiatra?
Psichiatra

È un professionista laureato in Medicina e Chirurgia che, successivamente all’iscrizione all’Albo dei Medici, ha conseguito la specializzazione in Psichiatria.

Si occupa della cura dei disturbi mentali, della sofferenza e del disagio psicologico utilizzando prevalentemente un metodo che può essere definito di diagnosi/cura.

I metodi propri della Psichiatria comprendono l’utilizzo di psicofarmaci.

La specializzazione in Psichiatria abilita i Medici anche all’esercizio della Psicoterapia.

Trattamento farmacologico e psicoterapico non si escludono a vicenda. Anzi, capita piuttosto spesso che un paziente si rivolga a uno Psichiatra per un trattamento farmacologico e nello stesso tempo segua un percorso di psicoterapia con un altro professionista.

 

Chi è il Neurologo?

neurologoÈ un medico specializzato in Neurologia, esperto dell’anatomia e della fisiologia del sistema nervoso. Si occupa pertanto della diagnosi, del trattamento e della gestione dei disturbi collegati a lesioni/deficit del sistema nervoso.

Possono rivolgersi al Neurologo pazienti di ogni età. Egli, infatti, cura malattie senili quali l’Alzheimer, ma anche altre patologie quali l’Epilessia, l’Emicrania, la Neuropatia Periferica, le Infezioni del sistema Nervoso, i Tumori a carico di uno degli Organi del sistema Nervoso, le Encefalopatie.

Nei casi in cui emergano difficoltà psicologiche e relazionali in pazienti con patologie del sistema nervoso, egli collabora con l’équipe psicologica/psichiatrica.